Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

Vaccino antinfluenzale A/H1N1

Sono in arrivo nuove dosi da parte dell’ASL

➜ Cronaca

L’Asl 11 si è prontamente attivata per mettere a punto la nuova strategia di vaccinazione anti influenzale A/H1N1, secondo quanto stabilito dall’ultima ordinanza del Ministero della Salute.

Le dosi finora consegnate all’Asl 11 sono state 5264, inizialmente riservate alla vaccinazione degli operatori socio-sanitari.

In questi giorni è stato consegnato ai pediatri di famiglia un primo quantitativo di vaccino da offrire ai bambini a maggior rischio, e un numero per il momento limitato di dosi è stato fornito anche ai medici di famiglia.

Le categorie a cui offrire la vaccinazione sono attualmente:

  • gli operatori socio-sanitari
  • i soggetti di età inferiore ai 65 anni affetti da patologie a rischio (vedi tabella)
  • le donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza
  • i bambini tra 6 e 24 mesi nati pretermine.

La vaccinazione degli operatori socio-sanitari è fortemente raccomandata in quanto gli stessi, anche se asintomatici, potrebbero trasmettere la malattia ai propri assistiti, e perché in caso di contemporanea malattia di molti operatori tutto il sistema dell’assistenza potrebbe avere gravi conseguenze per i pazienti.

La vaccinazione delle altre categorie è fortemente raccomandata in quanto si tratta di soggetti in cui i rischi di complicanze possono essere maggiori rispetto alla popolazione sana.

Sono comunque già in arrivo ulteriori 4380 dosi, che consentiranno di ampliare l’offerta sia ai bambini che agli adulti a rischio. Per effettuare la vaccinazione occorre rivolgersi al proprio medico o pediatra.

Patologie a rischio

(Età compresa tra 6 mesi e 65 anni)

  • malattie respiratorie (asma, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica, BPCO)
  • malattie cardiocircolatorie (cardiopatie congenite e acquisite)
  • diabete mellito e altre malattie metaboliche
  • malattie renali con insufficienza renale
  • malattie degli organi ematopoietici ed emoglobinopatie
  • tumori
  • gravi e epatopatie e cirrosi epatica
  • malattie congenite ed acquisite che comportino carente produzione di anticorp
  • immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV
  • malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale
  • malattie neuromuscolari associate ad aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie
  • obesità (BMI >30) e gravi patologie concomitanti
  • condizione di familiare o di contatto stretto di soggetti ad alto rischio che non possono essere vaccinati

Dott.ssa Maria Antonietta Cruciata
Resp. U.O.S. Ufficio Stampa - Ausl 11 Empoli
via dei Cappucini, 79 - 50053 Empoli
tel. 0571/702957-54-10 - fax 0571 702972
cell. 335/1028141
e mail: mariantonietta.c@usl11.tos.it

Ambra Leoncini 4/11/2009 Leggi di più

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Vaccino (8), Influenza (5), Vaccino Antinfluenzale (2), Asl 11 (53), A H1N1 (3)