Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

SCIOPERO anche per i lavoratori della IMER

➜ Cronaca

Le RSU dei tre stabilimenti facenti capo al Gruppo Imer IHIMER e IMER INTERNATIONAL si sono riunite presso la CGIL di Siena per decidere le iniziative di protesta da mettere in atto contro la decisione aziendale di non accogliere la richiesta presentata dalla FIOM CGIL indirizzata ad aprire una trattativa utile a superare lo strappo causato dalla firma del contratto nazionale ad opera delle altre sigle sindacali.

La IMER, che attualmente occupa circa 230 dipendenti distribuiti nei siti produttivi di Rapolano, Poggibonsi e Certaldo, è un’azienda operante nel settore delle macchine per l’edilizia e movimento terra, dove le relazioni sindacali, spesso burrascose, si sono sempre risolte attraverso la giusta dose di buon senso e volontà reciproca nell’individuazione della soluzione più opportuna.

Per questo sorprende l’atteggiamento ostativo e pregiudiziale assunto nell’occasione dall’Azienda, foriero, viene da pensare, di un mutamento delle relazioni sindacali che la IMER intende avere con la sigla sindacale dei metalmeccanici della CGIL, così come d’altronde sta avvenendo in altre realtà lavorative, e questo a dimostrazione di un disegno preordinato a danno della FIOM e dei lavoratori che rappresenta.

Per indurre l’Azienda ad un’attenta riflessione affinché non faccia gli stessi errori di altri gruppi industriali, le RSU, unitamente a FIOM CGIL di Siena e Firenze, proclamano lo stato di agitazione permanente di tutte le maestranze, che si tradurrà in iniziative di sciopero articolato secondo quanto autonomamente deciso dalle singole RSU di stabilimento. 

È stato inoltre deciso il blocco totale delle ore straordinarie e di qualunque altra flessibilità di orario.

La FIOM CGIL invita l’Azienda ad un ripensamento affinché abbandoni queste anacronistiche posizioni antisindacali e riscopra la sua originaria vocazione contrattuale, così da evitare ulteriori momenti di tensione e conflittualità, che in assenza di risposte, a partire dal mese di settembre, saranno destinati inevitabilmente ad intensificarsi.

Ufficio Stampa CGIL Siena

Ambra Leoncini 21/7/2010 Leggi di più

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Lavoro (25), Confederazione Generale Italiana del Lavoro CGIL (3), FIOM (2), Imer Group (5), Sindacato (4), Sciopero (12)