Notizia evento di Certaldo Sito internet economico Frese per legno, utensili per legno
Eventi di Certaldo

“Certaldo,
come voi forse avete potuto udire,
è un castel di Val d’Elsa
posto nel nostro contado,
il quale, quantunque picciol sia,
già di nobil uomini e d’agiati
fu abitato”

Giovanni Boccaccio

➜ ULTIME NOTIZIE     ➜ EVENTI DA NON PERDERE

Circo e Poesia: I due poli estremi dello spettacolo

Dai voli pindarici a quelli atletici tra corde e trapezi: dal reading di Giuliano Scabia allo show della Scuola di Cirko Vertigo

➜ Mercantia 2009


Mercantia 2009
Mercantia 2009

Al Festival Mercantia si incontrano e convivono, fianco a fianco, le varie facce del mondo dello spettacolo.

L’affabulazione poetica e iniziatica di Giuliano Scabia, con il suo ”Nane oca rivelato”; e la Scuola internazionale di Cirko di Torino, con quindici artisti che si esibiscono in ardite evoluzioni ispirate alle suggestioni di celebri opere d’arte.

Classe 1935, Giuliano Scabia è un maestro del teatro di parola italiano.

Soprattutto di quello che una volta si chiamava ”nuovo teatro”, dal Gruppo 63 al Convegno di Ivrea.

Poeta e drammaturgo, straordinario animatore con i matti dell’Ospedale psichiatrico di Trieste insieme a Franco Basaglia, fino alle esperienze con gli studenti della neonata cattedra di Drammaturgia al Dams di Bologna.

Il suo è teatro popolare, è teatro ragazzi, è teatro per adulti, è teatro di poesia, eccezionale narrazione tutto insieme.

Nane Oca è una delle più belle storie, cominciata nell’altro secolo, finisce in questo, è una ”rivelazione”, appunto, come accadeva nei testi sacri, ma anche in quelli cavallereschi.

Spettacolo in scena nella cripta di Palazzo Machiavelli, ogni sera, alle ore 22.00.

Dai voli pindarici della parola a quelli fisici degli atleti: si chiama ”Circo su tela”, lo spettacolo della Scuola di Cirko Vertigo di Torino, dove nel numero della rue cyr vediamo affiorare l’uomo Vitruviano di Leonardo, un narciso di Caravaggio ispira il numero alle cinghie, il celeberrimo ”Urlo” di Munch la performance al trapezio.

E poi ancora ”L’ultima cena” di Michelangelo, il San Sebastiano, fino ”Bacio” di Doisneau.

Trapezio, acrobati, un filo sospeso non sono che alcuni elementi del circo dove va in scena il paradosso e il rischio, dove la logica della realtà si spezza per lasciare spazio alla fantasia.

Spettacolo in scena tutte le sere nel Giardino di Palazzo Pretorio dalle ore 21,30.

In programma, come ogni sera, anche street band, parate di strada, teatro per bambini, prosa con la sezione Toscanacci, nuova drammaturgia nei Giardini Segreti, artigianato.

Ambra Leoncini 16/7/2009 Comunicato Stampa del Comune di Certaldo

Ti piace questo articolo?
Consiglialo su Google, clicca su +1!

Chiavi di lettura: Mercantia (89), Circo (8), Poesia (7), Spettacolo (47)